L’oro nel Brussels Beer Challenge è il terzo riconoscimento internazionale di fila che la Timmermans Oude Gueuze vince nel 2015

L’oro nel Brussels Beer Challenge è il terzo riconoscimento internazionale di fila che la Timmermans Oude Gueuze vince nel 2015

 

113-show.1fe5713dae07aeddef4f202a5106d334Più di 75 esperti dell’arte birricola di tutto il mondo hanno scelto le migliore birre in ogni categoria durante la quarta edizione del Brussels Beer Challenge. Oltre 1100 prodotti erano in concorso quest’anno e la Timmermans Oude Gueuze è riuscita ancora una volta a vincere la medaglia d’oro nella categoria di lambic e gueuzes. È il terzo riconoscimento internazionale che questa birra eccezionale a fermentazione spontanea vince di fila quest’anno.

ITTERBEEK – Il magnifico successo del birrificio Timmermans continua questa stagione con una nuova vittoria in un concorso internazionale. La medaglia d’oro del Brussels Beer Challenge arriva dopo un’altra medaglia d’oro, quella degli Australian Beer Awards, e il prestigioso premio come World’s Best Sour Beer ricevuto alcuni giorni fa nei World Beer Awards. L’unanimità sulla Oude Gueuze sembra totale tra gli esperti. “È un magnifico riconoscimento”, ha detto Anthony Martin, CEO di John Martin, da 1993 proprietaria del birrificio Timmermans. “Il mastro birraio e esperto di lambic Willem Van Herreweghen e il birrificio Timmermans hanno fatto tutti gli sforzi per portare la qualità delle lambic ad un livello superiore. Nel 2012, la maggior parte dei fusti di quercia non furono soltanto restaurati o sostituiti ma il birrificio acquistò anche tanti barili di legno più piccoli. Grazie a questi, il sapore dele nostre Oude Gueuze è diventato più compresso e le sue note di legno sono adesso più notevoli”.

La giuria condivide questa opinione: si tratta di “una birra da un sapore favolosamente fresco e acidulato, caratterizzato dalle note di mela verde, così complesso come perfettamente equilibrato. Un retrogusto brillante”.

Riconoscimento internazionale della Pajottenland

Le Oude Gueuze non possono venire prodotte che nei dintorni di Bruxelles. Questa birra a fermentazione spontanea deve la sua esistenza ai microorganismi che vivono nella Pajottenland e sulla valle del Senne. È presso la Timmermans che Willem Van Herreweghen mescola diversi lambic, tra cui i più vecchi maturano in delle botte di legno per ben tre anni. È così che viene raggiunto l’equilibrio ideale tra freschezza e amarezza, accompagnato da aromi di legno e frutta.
 Il birrificio di lambic più antico al mondo Il birrificio di Timmermans a Itterbeek esiste dal 1702, rendendolo il birrificio di lambic ancora operante più antico al mondo. Timmermans resta fedele alla sua tradizione, per cui produce soltanto birre con base di lambic. È da 1993 che il birrificio Timmermans fa parte della Anthony Martin’s Finest Beer Selection, vincitore di ben cinque premi quest’anno.

Visita del birrificio

Il birrificio Timmermans è un gioiellino della cultura birricola belga ed è aperto al pubblico. I curiosi della birra e gli amanti del lambic, delle gueuze e del patrimonio culturale possono visitarlo tutte le seconde domeniche del mese, previa prenotazione presso il sito Internet.

Brouwerij TIMMERMANS Kerkstraat 11, 1701 Itterbeek - T. +32 (0)2 569 03 57


www.brtimmermans.be - facebook.com/timmersmansbeers